domenica 20 giugno 2010

...

Come è che si diventa aridi? E' forse quando ci si abitua al dispiacere? Non che si smetta di provarlo, no... solo che impari a tenertelo accanto, ci convivi e non lo combatti più. E' rassegnazione? Quale è la distanza che separa la rassegnazione dall'aridità?
Il fatto è che la sofferenza degli altri ti prosciuga.

2 commenti:

senzaguinzaglio ha detto...

anche io pensavo che si chiamasse aridità, ma adesso non so come definirlo. L'aridità arriva ma come si chiama quando la tua vita si riduce a mettere il diserbante su tutto?

e

sed ha detto...

si chiama vita avvelenata.