mercoledì 7 agosto 2013

sdca

Stavolta l'ho fatto. Sono stata ferma, decisa ma molto calma. Ho detto le cose che dovevo dire senza rivangare quelle vecchie e nemmeno quelle recenti. Non mi si è chiusa la gola, non sono diventata rossa ed ho tremato il minimo indispensabile.
Dall'altra parte non c'è stata alcuna paradossale inventiva e la faccia tosta è stata quella di spre. E' sembrata quasi una resa.
Dunque ho dimostrato che la mia disponibilità non è necessariamente stupidità ed ho iniziato a sottrarmi da una situazione con le caratteristiche di sabbie mobili. Dovrei sentirmi un po' contenta, no?
Perché allora ho questa sensazione di essere arrivata esattamente dove ero attesa? Perché la mia  presunta affermazione di carattere mi sembra lontanissima dal mio carattere stesso? Perché il famoso decisionismo non pare poter alleggerire minimamente il peso di questi mesi? E poi gli sviluppi, dinamiche vecchie riproposte con parole nuove per poi trovarsi nei soliti giochetti...
E ti accorgi che tra lo stare molto calmi e lo stare molto fregati... è un niente.
 
 
 
 

6 commenti:

Sammy ha detto...

forse perché è una partenza e non un arrivo ;)

Mara in viaggio ha detto...

O forse le tue attese erano altre.

sed ha detto...

o forse una... perdenza, sammy :)

sed ha detto...

Attese? Mmm... non so più se attendo qualcosa.... :)

Lo scrittore mascherato ha detto...

Non lo so come fai a essere contenta di una cosa che non ti è congeniale, indipendentemente dal fatto che sia giusta...

sed ha detto...

eh.... anni e anni di allenamento :)